News

Report Retail Fashion High Street pre-Covid

All’interno del Report troverai:

  • Stock del mercato retail in Italia
  • Mercato immobiliare nelle High Street Italiane 
  • Andamento del consumo e spesa turistica
  • Spese digitali nei negozi italiani
  • Imprese attive nel settore moda

CLICCA QUI PER LA PREVIEW DEL REPORT

Il settore immobiliare retail nel 2019 si è mostrato in leggera difficoltà rispetto agli altri settori corporate, a causa della trasformazione in atto nel mondo del commercio.

La grande propulsione dell’e-commerce sta portando ad un radicale cambiamento delle abitudini di acquisto della popolazione, che sempre più interconnessa, predilige spesso l’acquisto online invece di recarsi fisicamente in negozio.

Tale abitudine si riversa anche sui valori immobiliari, registrando nel secondo semestre 2019 un generale calo dei canoni di locazione nelle High Street Italiane.

Tuttavia, se confrontiamo la contrazione dei valori immobiliari registrati lungo le High Street con quelli dei grandi Centri Commerciali, notiamo che le Vie dello Shopping hanno reagito meglio al colpo dato dall’e-commerce, continuando ad esercitare grande attrattività agli occhi degli investitori.

High Street come Via Monte Napoleone a Milano, prime rent nazionale (11.070 €/mq/anno), o Via dei Condotti a Roma (10.000 €/mq/anno) si riconfermano vetrine di appeal per i grandi brand del lusso e rimango al passo con i competitor mondiali. Infatti, sia Via Monte Napoleone che Via dei Condotti, in termini di canoni di locazione, si posizionano al 5° ed al 6° posto della Top High Street Mondiali.

Leggi di più

Report Covid-19: prospettive della Logistica in Italia

All’interno del Report troverai:

  • L’impatto del Covid-19 sull’economia italiana
  • Covid-19, logistica ed e-commerce
  • Come l’emergenza sanitaria sta influendo sulla logistica
  • Il sentiment degli operatori logistici in merito all’impatto del Covid-19 sulla logistica

CLICCA QUI PER LA PREVIEW DEL REPORT

Il Report Logistica e Covid-19 si focalizza sulle prospettive della logistica italiana a fronte dell’emergenza sanitaria Coronavirus.

Per meglio comprendere gli effetti della pandemia sull’immobiliare logistico e i settori che lo influenzano (produzione industriale, manifatturiera ed e-commerce), il Dipartimento di Ricerca di World Capital ha realizzato un report proprio sulle prospettive della filiera italiana.  

La logistica in Italia è sicuramente un settore strategico: quasi 100 mila imprese, 1,5 milioni di addetti, 85 miliardi di fatturato nel 2019, il 9% del PIL nazionale.

Durante l’emergenza sanitaria, l’e-commerce si è riconfermando un importantissimo driver per la logistica. Dall’inizio del 2020 ad oggi, sono 2 milioni i nuovi consumatori online in Italia (in tutto 29 milioni), 1,3 milioni dei quali, secondo le stime di Netcomm, sono da attribuire all’impatto dell’emergenza sanitaria del Covid-19.

A seguito dell’emergenza Covid-19 si prevede che sia proprio l’e-commerce il settore che crescerà di più (fino a +55%), seguito da modern food retail (fino a +23%) e vendita all’ingrosso di prodotti farmaceutici (fino a +15%).

La sfida per gli operatori sarà quindi quella di essere in grado di rispondere alle nuove esigenze dei consumatori, e risulterà dunque fondamentale proporre spazi in grado di snellire ed ottimizzare l’attività logistica.

Leggi di più