Milano è la preferita dagli investitori logistici immobiliari

Investimenti Logistici: Milano preferita dagli Investitori

Si riconferma il trend dinamico per il mercato immobiliare logistico. Nel 2019 il volume di investimenti  è stato stimato a circa 114 milioni di euro.

Nell'immobiliare logistico Milano risulta la location preferita dagli investitori

Indice:

Dove investire in immobili logistici?

C’è molto fermento nel mercato immobiliare logistico, che oggi più che mai rappresenta una grande occasione di investimento.

Ma quali sono le location più di appeal sulle quali puntare?

Le performance migliori si confermano nel Nord d’Italia.

Qui troviamo location come Genova e Firenze che raggiungono la prime rent di 60 €/mq/anno per la locazione degli immobili di nuova costruzione.

Con 55 €/mq/anno è Milano, tuttavia, ad attrarre il maggior numero di investimenti immobiliari logistici.

Milano infatti rappresenta per il mercato immobiliare logistico una grande opportunità di sviluppo sia di business, che di piattaforme industrial logistics oggi utilizzate soprattutto a supporto della crescita dell ‘ e commerce.

Nel 2018 sempre Milano ha registrato un take up di 880 metri metri quadrati.

L’asset class degli investimenti logistici immobiliari in queste zone sono incoraggiati sia dagli standard di qualità degli immobili logistici, sia dalla presenza di grandi snodi autostradali.

Rendimenti interessanti per gli investimenti logistici immobiliari

Focalizzandoci sul fronte degli investimenti, la logistica si riconferma un prodotto davvero interessante per gli investitori, attratti dai rendimenti che risultano più elevati rispetto agli altri settori.

Diamo dunque un’occhiata ai numeri dei rendimenti lordi:

Bologna con 6,3-7,2%, Torino con 6,6-7,6%, Roma con 6,2-7,2%, Verona con 6,4-7,3%, Genova con 6,5-7,2%, Piacenza con 6,5-7,4% e Catania con 6,8-7,8%.

Tuttavia rispetto agli anni precedenti, i rendimenti nelle location prime registrano una leggera contrazione.

Questo può essere collegato alla continua crescita della domanda di spazi a destinazione d’ uso logistica spesso rivolti a supporto dell’attività di e-commerce.

Il nostro paese infatti sta registrando diverse intenzioni di investimento, soprattutto nelle zone centrali delle primarie aree logistiche.

Focalizzandoci sulla location di Milano e facendo una media degli ultimi semestri, qui registriamo dei rendimenti più contenuti con un valore lordo pari al 6% per il nuovo.

La grande strategicità e l’attrattività di Milano continuano comunque a suscitare grande interesse tra gli investitori real estate.

In questi mesi stiamo registrando una spinta del mercato delle costruzioni pronta a colmare il “gap” tra la domanda e l’offerta.

Borsino Immobiliare della Logistica: come investire in immobili logistici?

Quando si vogliono effettuare gli investimenti logistici immobiliari, conoscere le location sulle quali puntare e i rispettivi rendimenti non basta.

Bisogna infatti avere una grande conoscenza del mercato immobiliare logistico in generale, dai dati e trend del comparto, fino alle strategie di investimento più innovative e redditizie.

Per rispondere alle esigenze dei propri clienti, World Capital realizza semestralmente il Borsino Immobiliare della Logistica.

Una preziosa lente di ingrandimento sull’immobiliare logistico in grado di fornire informazioni aggiornate su:

-analisi dell’andamento del mercato immobiliare in relazione ai nuovi/esistenti progetti, sviluppi e politiche urbane

-mappatura dei valori immobiliari a livello locale, provinciale e regionale

-valori di locazione di nuovo e usato

-tempi medi delle trattative

-tagli e rendimenti.

Investimenti Logistici: la parola dell’esperto

“Oggi la logistica è un settore che gode di ottima salute, con il comparto della supply chain in continuo sviluppo. – dichiara Lucia Dattola, Dipartimento di Ricerca di World Capital – Dal 2014 ad oggi la filiera è cambiata tantissimo sia in termini di assorbimento, che di investimenti. Lo sviluppo di strumenti innovativi e di tecnologie a supporto della logistica sta spingendo gli operatori e gli investitori logistici ad orientarsi su spazi sempre più tailor-made. Tra le diverse richieste di capannoni di ultima generazione, la maggioranza è attribuibile ai corrieri spesso alla ricerca di immobili con un taglio specifico, generalmente di 3.000-5.000 mq., a ridosso delle città e con layout specifici.”