Report Borsino Immobiliare Logistico 2020-2

All’interno del Report troverai:

  • Il mercato immobiliare logistico (canoni, domanda e offerta, rendimenti, grandi transazioni)
  • Confronto con il mercato europeo
  • Focus Interporti
  • Composizione economica ed aziendale delle prime e delle secondary location (by Nomisma)
  • Aggiornamento dati dell’Osservatorio sull’immobiliare logistico della LIUC
  • Speciali di Fedespedi, Assologistica, Confetra e ALIS
  • Risultati della survey “L’impatto della pandemia sul settore della logistica”

CLICCA QUI PER LA PREVIEW DEL REPORT

Report Immobiliare Logistico 2020-2, nonostante l’impatto della pandemia, il mercato immobiliare logistico italiano si riconferma in ottima salute: il 95% delle chiusure delle trattative avviene entro l’anno, la percentuale di sconto maggiormente utilizzata si aggira tra il 10% e il 20% e gli spazi più richiesti dagli operatori logistici sono le superfici comprese tra 5.000 mq e 15.000 mq (38%).

Questo il trend emerso nel nuovo Borsino Immobiliare della Logistica H2 2020, redatto da World Capital, in collaborazione con Nomisma, che giunge alla sua 30^ edizione.
Più nel dettaglio, i valori immobiliari rilevati confermano un settore ormai stabile che presenta canoni in leggero rialzo per gli immobili di nuova costruzione.
Le performance migliori si riscontrano al Nord, soprattutto nelle città prime di Milano e Genova, mentre al Centro è Firenze a registrare la prime rent nazionale con un canone di locazione medio
massimo di 72 €/mq/anno.

Oltre ai valori immobiliari, nello studio è presente un interessante set dati Nomisma, che fornisce l’analisi della composizione per attività economica, per classe di addetti e per anzianità aziendale di 31 provincie italiane, che hanno un forte impatto per quanto riguarda l’immobiliare logistico.

Per avere il report completo compila il form qui di seguito