report-Uffici-2016-1-world-cpaital

Report Uffici 2016-1

Report Uffici 2016-1. Inizio 2016 positivo per il Mercato Immobiliare Uffici, con un generale incremento dei canoni di locazione, una progressiva ripresa del settore, già cominciata negli anni passati, e leggere variazioni nei rendimenti, che raggiungono tuttavia l’7% nelle Periferie di Torino e Milano; questo lo scenario delineato dal nuovo “Report Mercato Uffici 2016/1”, a cura del Dipartimento di Ricerca di World Capital.

Segnali incoraggianti, quelli che si evincono nei primi sei mesi del 2016,  con un generale aumento dei canoni di locazione in tutte le città prime a uso uffici, fatta eccezione per il quartiere Eur di Roma (290€/mq/anno) e la zona Centro di Firenze (250 €/mq/anno) e di Bologna (200 €/mq/anno).

Dinamico risulta il quadro dei rendimenti, con un incremento dei valori, soprattutto nelle Periferie di Bologna(8,2%), di Padova (8,5%), di Torino Milano (7%), con impercettibili contrazioni nella città di Firenze (5,2 % nel Centro e 7% in Periferia) e nei quartieri urbani di Roma (da 7,6% a 7,5%).

In aumento anche i tagli più ricercati, – prosegue Neda Aghabegloo – soprattutto nelle città di Torino e Milano, dove in quest’ultima si registra la metratura più richiesta di 5.000 mq nel New Business District di Porta Garibaldi,punta di diamante di tutte le location prime a uso uffici, seguono poi la Periferia di Milano e le zone Eur e Suburbidi Roma con spazi da 4.000 mq.

Infine, il tempo di vacancy rimane stabile, – conclude Neda Aghabegloo – tranne a Milano dove rispetto al precedente range da 6 a 11, si raggiunge 10-14, mentre diminuisce di un 1 mese il tempo di sfitto nel Centrodi Firenze (da 9 a 8 mesi) e nel Centro Fascia B e nei Quartieri urbani (da 8 a 7 mesi) di Roma.”

 

 

Per avere il report completo compila il form qui di seguito