Report Uffici 2019

All’interno del Report troverai:

  • Valori immobiliari del mercato uffici in Italia
  • Focus sulla location prime di Milano
  • Indice di attrattività degli 88 NIL di Milano (by Nomisma)
  • Survey: Smart Working e le nuove prospettive del comparto office

CLICCA QUI PER LA PREVIEW DEL REPORT

Report Uffici 2019 – Il settore immobiliare ad uso ufficio ha chiuso il 2019 con un trend positivo, in leggera crescita rispetto agli anni precedenti.

Performance positiva per il mercato immobiliare uffici a Milano, focus del Report Uffici 2019 di World Capital, in collaborazione con Nomisma, dove vengono analizzati per la prima volta i canoni di locazione degli 88 NIL (Nuclei d’Identità Locale), i mq relativi al vacancy e quelli dei nuovi sviluppi.

Per quanto riguarda la locazione degli immobili ad uso ufficio a Milano, nel Centro della città viene registrata la prime rent di 550 €/mq/anno.

È interessante evidenziare altresì i valori di locazione registrati in Porta Nuova 450 €/mq/anno, zona divenuta di grande appeal negli ultimi anni.

La valutazione immobiliare non può, tuttavia, prescindere dall’analisi del contesto in cui gli edifici sono inseriti. Conoscere le caratteristiche del contesto significa poter integrare la valutazione immobiliare con giudizi di attrattività della zona in cui sorgono gli edifici e quindi dotare investitori e portatori di interesse di uno strumento di analisi che guarda all’attrattività dell’immobile come ad un elemento multi-dimensionale, dinamico, influenzato dall’ambiente circostante. Le caratteristiche dell’area in cui è localizzato un edificio rappresentano, inoltre, un fattore predittivo dell’andamento del suo valore immobiliare.

La soluzione by Nomisma alle nuove esigenze conoscitive di stakeholder e investors è il Context Score Nomisma, indice sintetico che – a partire da dati georeferenziati riconducibili a 9 ambiti di analisi (accessibilità della zona per imprese, accessibilità della zona per individui, real estate non residenziale, real estate residenziale, solidità economica imprese, popolazione, affidabilità creditizia, dotazione di servizi e presidio del territorio) – restituisce un giudizio di valore sull’attrattività immobiliare di una microzona (area riconducibile alle sezioni di censimento Istat).

Il Context Score Nomisma assume valori tra 0 e 100 – dove 0 significa “Attrattività immobiliare nulla” e 100 “Attrattività immobiliare massima” – e tiene conto di 3 dimensioni di attrattività immobiliare del contesto: residenziale, commerciale e industriale.

Al fine di qualificare e completare l’analisi degli uffici di Milano, World Capital ha affidato a Nomisma la valutazione del contesto degli 88 NIL (Nuclei d’Identità Locali) di Milano.

L’analisi condotta da Nomisma a livello di Nuclei di Identità Locali (zone urbanistiche corrispondenti ai quartieri di Milano) individua tra le zone più attrattive per gli immobili a destinazione commerciale Duomo (con un Context Score del 93,5), Buenos Aires – Venezia (91,3) e Brera (90,7).

Per avere il report completo compila il form qui di seguito