Report Retail Fashion High Street 2018-2

Ad inizio 2019 gli italiani confermano la fiducia ai negozi di prossimità mentre addirittura aumentano le spese effettuate dagli stranieri extra UE nei fashion store del nostro Paese, soprattutto al Nord; questo lo scenario del primo trimestre 2019 emerso nel nuovo Report Fashion High Street di World Capital e Federazione Moda Italia, in collaborazione con Osservatorio Acquisti Nexi, Global Blue e CCIAA di Milano per Federazione Moda Italia.

Focalizzandoci sulla città di Milano, durante i primi mesi del 2019 l’incremento nelle vendite del settore fashion agli stranieri e nei valori dello scontrino medio è stato dell’11%.

Sempre dall’ultima indagine targata World Capital e Federazione Moda Italia è interessante evidenziare che lo scontrino medio più alto, relativo alla spesa fashion, si registra nelle boutique milanesi con un valore di 1.167 €.

Segnali incoraggianti anche per i valori immobiliari retail a Milano, dove la locazione continua a mostrare canoni in crescita.

Dando un’occhiata ai numeri immobiliari retail a Milano, qui la prime rent si riconferma in Via Monte Napoleone che raggiunge i 12.000 €/mq/anno.

Proprio in Via Monte Napoleone è importante segnalare il valore della vacancy pari a 0, determinato da un prodotto retail prime che diventa sempre più unico e corteggiato da brand nazionali e internazionali.

Buone performance anche per Via della Spiga con un canone di locazione massimo di 7.700 €/mq/anno e Corso Vittorio Emanuele con 6.900 €/mq/anno.

A seguire Via Manzoni e Via Torino con 2.850 €/mq/anno, Via Dante con 2.650 €/mq/anno e Corso Buenos Aires con 2.500 €/mq/anno.

Il Report Retail Fashion High Street 2019 si chiude con un focus interamente dedicato alla città di Palermo.

Per avere il report completo compila il form qui di seguito