Tasso fisso

Tasso fisso

Il tasso di interesse fisso rimane costante per tutta la durata del mutuo, così come l’importo delle rate.

Il mutuo è un finanziamento a medio-lungo termine, a cui spesso ricorre chi vuole acquistare un immobile. Il mutuo viene concesso da un istituto di credito o da una società finanziaria.

Che cos’è il mutuo a tasso fisso?

Come abbiamo detto, il mutuo con tasso fisso è un finanziamento con una rata costante per tutta la durata. Il tasso è determinato dallo spread della banca, oltre che dal suo indice di riferimento è l’IRS, Interest Rate Swap, o Euriris, che dir si voglia.

Cos’è l’Euriris

L’Eurirs, acronimo di Euro Interest Rate Swap, è il tasso di riferimento calcolato ogni giorno dalla European Banking Federation.

Tale tasso indica il tasso di interesse medio al quale i principali istituti di credito europei stipulano swap a copertura del rischio di interesse.

Ad esempio per un mutuo che dura 30 anni la quota di tasso fisso medio è pari al 5,2%.

Quali sono i vantaggi?

– Massima tranquillità al mutuatario

– Poter pianificare le uscite di denaro

– La rata non muta nel tempo

E gli svantaggi?

– Costo più alto rispetto al tasso variabile

– Nessuna agevolazione di mercato

Questo è il tasso perfetto per…

Questo genere di tasso è indicato per i lavoratori dipendenti e per chi non vuole avere spese impreviste. È una tipologia di tasso pensata per i dipendenti statali a tempo indeterminato che hanno stabilità lavorativa. Inoltre, il tasso fisso viene consigliato nei periodo di crescita di inflazione, con conseguente aumento del costo del denaro.

Infine, a cosa fare attenzione?

Quando si decide di aprire un mutuo, non ci si limita soltanto alla scelta del tasso fisso o variaibile.

Bisogna valutare una serie di costi accessori previsti, come la stipula del contratto, l’istruttoria della pratica, l’assicurazione incendio e scoppio e altri costi relativi ai servizi dati da periti, notaio ed intermediari finanziari.

Il Taeg indica il costo totale del mutuo, ovvero il tasso annuo effettivo globale.